Elezioni » REFERENDUM POPOLARE 17 APRILE 2016 » TESSERA ELETTORALE

TESSERA ELETTORALE
La tessera elettorale è il documento che permette l’esercizio del diritto di voto e che attesta la regolare iscrizione del cittadino nelle liste elettorali del comune di residenza. Deve essere usata per tutte le consultazioni elettorali (elezioni politiche, amministrative ed europee, referendum) ed è valida fino all’esaurimento dei diciotto spazi predisposti per la certificazione dell’avvenuta partecipazione alla votazione.
La tessera elettorale non può essere sostituita con l’autocertificazione.

La tessera viene rilasciata e consegnata direttamente a casa del cittadino a seguito di iscrizione nelle liste elettorali per:

  • compimento dei 18 anni di età;
  • trasferimento di residenza da altro comune;
  • acquisto della cittadinanza italiana;
  • cambio di generalità (cambiamenti di cognome e/o nome, rettifica dei dati di nascita);
  • ricomparsa da irreperibilità;
  • riacquisto della capacità elettorale.
Le liste elettorali vengono costantemente aggiornate attraverso il meccanismo delle revisioni, a determinate scadenze e con procedure identiche in tutti i Comuni italiani, come previsto dalla normativa in materia. In prossimità delle elezioni si procede a una revisione straordinaria delle liste elettorali.

Nel caso di cambio di abitazione all’interno del territorio comunale, l’ufficio elettorale spedisce a casa una etichetta adesiva da apporre nello spazio apposito della tessera . Le variazioni di indirizzo vengono registrate nei mesi di gennaio e luglio.



CASI PARTICOLARI (SMARRIMENTO,FURTO, DETERIORAMENTO)
TRASFERIMENTO DI RESIDENZA: il nuovo comune di residenza consegna al titolare una nuova tessera elettorale e ritira quella rilasciata dal comune di precedente residenza. In caso di trasferimento di residenza all’interno del territorio comunale che comporti il cambio del seggio di votazione, l’elettore riceve un’etichetta da applicare sulla tessera con l’indicazione del nuovo indirizzo e del nuovo seggio dove recarsi a votare.

MANCATA CONSEGNA DELLA TESSERA: viene lasciato nella cassetta delle lettere un "avviso" con invito a presentarsi direttamente al ritiro presso l’ufficio elettorale. Si ricorda che in caso di nuova iscrizione nell’anagrafe occorre consegnare la vecchia tessera rilasciata dal precedente comune di residenza.

SMARRIMENTO o FURTO DELLA TESSERA: è necessario presentare richiesta di duplicato corredata da una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante il furto o lo smarrimento.

DETERIORAMENTO DELLA TESSERA: quando la tessera elettorale è inutilizzabile a causa del deterioramento, il titolare deve richiedere un duplicato;  l’originale deteriorato viene ritirato dall’ufficio.

ESAURIMENTO DEGLI SPAZI DISPONIBILI NELLA TESSERA (18): l’elettore deve richiedere una nuova tessera.

Modalità e costi di rilascio La tessera elettorale è gratuita e la richiesta di rilascio, nei casi di furto, smarrimento, deterioramento o esaurimento degli spazi disponibili, può essere presentata all’ufficio elettorale.