Attività produttive

S.U.A.P.

Lo Sportello Unico Attivià Produttive è l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconverzione, ampliamento o trasferimento, nonchè cessazioneo riattivazione delle suddette attività ivi compresi quelli di cui al D. Lgs. 26.03.2010 n.5

DI COSA SI OCCUPA IL S.U.A.P. :

1) Procedimenti in materia turistico-alberghiera: autorizzazioni a strutture ricettive, classificazioni alberghi, ecc.
2) Procedimenti in materia di polizia amministrativa: licenze per pubblico spettacolo, noleggio veicoli senza conducente, attività funebre ecc.
3) Procedimenti in materia di pubblici esercizi di somministrazione: autorizzazioni all’esercizio e procedimenti correlati (occupazione di suolo pubblico, somministrazione presso circoli privati, disciplina degli orari, ecc.) e accessori (apparecchi da gioco, ecc.).
4) Procedimenti connessi al commercio al dettaglio: esercizi di vicinato e forme speciali di vendita, autorizzazioni e disciplina "programmatoria" delle medie e grandi superfici di vendita, certificazione varia, attività di panificazione. Liquidazioni straordinarie e vendite di fine stagione. Comunicazioni ad enti terzi.
5) Commercio su aree pubbliche: rilascio autorizzazioni, istituzione e regolamentazione di mercati e fiere locali, gestione delle presenze nei mercati su aree pubbliche (eccetto registrazione delle presenze ai mercati e fiere, gestione "Spunta" e gestione incasso Tosap, di competenza della Polizia Municipale).
6) Procedimenti in materia di imprenditori agricoli.
7) Procedimenti in materia di acconciatori ed estetiste.
8) Edicole, giornali, riviste: autorizzazioni, regolamentazione e pianificazione.
9) Procedimenti in materia di distributori di carburante.
10) Procedimenti in materia di ascensori e montacarichi.
11) Procedimenti in materia di agriturismo.
12) Procedimenti relativi all’autorizzazione all’uso di gas tossici e al rilascio della patente di abilitazione all’uso.
13) Procedimenti per strutture di commercio di animali da compagnia.
14) Procedimenti in materia sanitaria (strutture sanitarie, socio assistenziali, ecc)
15) Procedimenti per esposizioni, competizioni, spettacoli con animali.
16) Procedimenti in materia di farmacie: autorizzazioni, subentri, turni, orari, pianificazione.
17) S.C.I.A. inizio attività di facchinaggio.
18) Permessi di costruire relativi alle attività produttive.
19) S.C.I.A. edilizie relative alle attività produttive.
20) Comunicazione di Inizio Lavori (C.I.L.) asseverate e non, relative a fabbricati produttivi.
21) Domande di conformità edilizie/agibilità, relativamente ai fabbricati per le attività produttive.
22) Vidimazione registri (cose usate, stupefacenti)

 

 PRESENTAZIONE TELEMATICA DELLE PRATICHE AL  SUAP
 
L’INVIO TELEMATICO DELLE S.C.I.A.
Dal 29 marzo 2011 la presentazione delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (SCIA)al SUAP sarà possibile esclusivamente in forma telematica come previsto dal D.P.R. n.160/2010, contenente il Regolamento per la semplificazione e il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le  Attività Produttive.

COME SI FA L’INVIO TELEMATICO

1 - Composizione del modulo
Scaricare e stampare il modulo occorrente dalla modulistica disponibile sul sito.
Compilare il modulo e firmarlo in originale in forma leggibile.

2-  Firma del modulo
 Firma digitale: apporre la firma sul modulo in formato pdf mediante un     dispositivo di firma digitale (smart card o busyness - key)
 Firma autografa: apporre la firma sul modulo cartaceo allegando fotocopia di valido documento di identità del firmatario, unitamente alla controfirma digitale del soggetto delegato all’invio e delega allo stesso (MODELLO DELEGA PER SOTTOSCRIZIONE DIGITALE E PRESENTAZIONE TELEMATICA DELLA S.C.I.A.)

3- Trasmissione del modulo SCIA
 T
rasmettere il modulo SCIA, completo degli allegati in esso previsti, compilato e firmato, al Comune di Loreto  esclusivamente via PEC (Posta Elettronica Certificata) all’indirizzo:comune.loreto.suap@emarche.it .
La SCIA, nei casi in cui sia contestuale alla Comunicazione Unica, è inviata al Registro Imprese della Camera di Commercio, tramite COMUNICA STARWEB che la trasmette immediatamente al SUAP del Comune.

4- Riscontro di avvenuta ricezione della SCIA
Se la trasmissione della PEC è andata a buon fine, il sistema di posta PEC trasmette al mittente un messaggio di avvenuta consegna della comunicazione inviata.

5 - Ricevuta 
 In caso di verifica positiva sulla completezza formale della Segnalazione e dei relativi allegati, il SUAP rilascia la ricevuta. A seguito di tale rilascio, il richiedente può avviare immediatamente l’attività ai sensi dell’Art.19 c.2 della L. 7 Agosto del 1990 n.241 e s.m. e i.
In caso di incompletezza della documentazione inviata, il SUAP, anche su richiesta delle Amministrazioni e degli uffici comunali competenti, trasmette con modalità telematica al soggetto interessato, le eventuali richiesta istruttorie.

Per qualunque richiesta di chiarimenti  che dovesse sorgere a partire dalla fase di compilazione della modulistica e/o per richiesta di pareri preliminari, l’ufficio è a disposizione dell’utenza nella sede ed orari indicati.

Indirizzo:
                CORSO BOCCALINI N.32
Responsabile:        Dott.ssa Sandra Ascani -  ascani.loreto@regione.marche.it -
Telefono                   071.7505657

Orario:             Lunedì:       10.00 - 13.00
                           Martedì:      15:00 - 18:00
                           Mercoledì:   10.00 - 13.00
                           Venerdì:      10.00 - 13.00

Telefoni - mail:      SUAP    comune.loreto.suap@emarche.it
 

vai alla modulistica