Pubblica Istruzione » Consiglio Comunale dei Ragazzi » Consiglio Comunale dei Ragazzi 2012

Simone Costante eletto nuovo sindaco dei ragazzi

Simone Costante è il nuovo sindaco del Consiglio Comunale dei ragazzi. L’elezione è avvenuta ieri pomeriggio presso la Sala Consiliare del Comune, alla presenza del Sindaco di Loreto Paolo Niccoletti, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Franca Manzotti e della Vice Preside dell’Istituto Comprensivo di Loreto "G.Solari" Ornella Tafelli .

Simone, frequentante la classe 3^D della Scuola Secondaria di Primo Grado "L.Lotto", ha avuto la meglio sul compagno di classe Luca Clementi per soli tre voti (11 voti contro 8 su 19 votanti) diventando così il terzo sindaco dei ragazzi in ordine di tempo dopo Maria Beatrice Alessandrini Socci e Francesco Alborino.

Dopo aver indossato la fascia tricolore Simone ha ringraziato il sindaco, gli assessori e il dirigente scolastico "per aver dato vita al Consiglio Comunale dei Ragazzi, un progetto tanto formativo quanto coinvolgente". "Il mio compito - ha proseguito Simone - sarà quello di dimostrare che la fiducia dei miei compagni è stata ben riposta, incominciando a capire i problemi e i bisogni di noi ragazzi non solo in ambito scolastico ma anche nella vita sociale e ludica. Ascoltando i miei compagni è emerso che molti vorrebbero poter avere dei laboratori più attrezzati, la realizzazione di un centro ludico - culturale e l’arricchimento della videoteca comunale. Tutto il Consiglio Comunale dei Ragazzi quindi, avanzerà proposte per poter trovare delle soluzioni. Prometto di impegnarmi al massimo in questa carica di responsabilità e in questa entusiasmante nuova esperienza scolastica e civica".

Per la nomina del nuovo Consiglio e degli assessori ora, bisognerà attendere la prossima convocazione.

Ricordiamo che il Consiglio Comunale dei Ragazzi, nato due anni fa, è stato fortemente voluto dall’allora  presidente del Consiglio Comunale Silvano Montironi, dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Franca Manzotti  e dall’Amministrazione Comunale tutta con l’obiettivo importante di avvicinare i giovani alle istituzioni.
Il sindaco Niccoletti dal canto suo ha detto ai ragazzi "diffidate di chi vi dice che non dovete interessarvi di politica perché essere indifferenti nei confronti della gestione della cosa pubblica vuol dire non preoccuparsi per il proprio futuro".