Pubblica Istruzione » Consiglio Comunale dei Ragazzi » Consiglio Comunale dei Ragazzi 2013

Michelangelo Alessandrini Socci è il nuovo mini sindaco della Città di Loreto
Si chiama Michelangelo Alessandrini Socci, frequenta la classe terza della Scuola Secondaria di Primo Grado "L.Lotto", ha un atteggiamento deciso, idee ben chiare ed è il nuovo minisindaco della Città di Loreto, il quinto per la precisione.

Le elezioni si sono svolte nel pomeriggio di eri  presso la Sala Consiliare alla presenza del Sindaco della città mariana, Paolo Niccoletti, dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Franca Manzotti e del Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo "G.Solari", Milena Brandoni.

Ad eleggere Michelangelo sono stati  i nuovi componenti del consiglio comunale dei ragazzi, eletti a loro volta dai loro compagni nei giorni scorsi nei vari plessi scolastici della città.

"Spero che questa esperienza - ha detto l’Assessore Manzotti - possa generare in voi quel senso civico che oggi rappresenta l’unica salvezza per la nostra società. Sono certa che questo progetto, che vi porterà a lavorare e a confrontarvi con i vostri amici, sarà per voi, come lo è stato per chi vi ha preceduto, un’occasione importante di crescita".

Grande soddisfazione per questo progetto è stata espressa anche dalla Dirigente Scolastica. "Quello del Consiglio Comunale dei ragazzi - ha detto la prof.ssa Brandoni - è un progetto in cui credo molto che si inserisce all’interno del progetto più ampio denominato "Coloriamo il nostro futuro", al quale abbiamo partecipato anche l’anno scorso, e che mira a sviluppare una cittadinanza attiva dei giovani studenti rivolgendo una particolare attenzione alla tutela dell’ambiente. Dovete essere consapevoli - ha concluso la dirigente rivolgendosi ai mini consiglieri - che ora vi siete assunti un compito importante, rappresentate i vostri compagni, dovrete farvi carico delle loro richieste e dovrete essere propositivi".

Prima di consegnare una copia della Costituzione Italiana a tutti i componenti del nuovo Consiglio Comunale dei Ragazzi anche il Sindaco Niccoletti ha voluto ringraziare gli studenti augurando loro un buon lavoro.

"Avere di fronte a sé dei cittadini informati che partecipano attivamente alla vita della città - ha detto il primo cittadino -  facilita la condivisione delle decisioni da prendere. Stiamo vivendo una fase della politica dove non sempre ci si intende sul significato delle parole e  per questo è necessario promuovere momenti condivisi stabilendo una serie di appuntamenti importanti ai quali parteciperete. Il significato vero del  Consiglio Comunale dei ragazzi è infatti quello di abituare i nostri concittadini, fin da piccoli, all’esercizio della democrazia".

Da parte sua il nuovo mini sindaco ha voluto ringraziare i suoi compagni, le autorità comunali, quelle scolastiche e la nuova referente del progetto, la prof.ssa Paola Frontoni, subentrata alla prof.ssa Laura Falasco che ha seguito i ragazzi negli anni passati con grande impegno e dedizione.

"Spero di trascorrere un anno ricco di impegni - ha detto Michelangelo - e sono sicuro che insieme ai miei compagni sarà possibile raggiungere importanti obiettivi".

Ora il primo appuntamento per il Consiglio Comunale dei ragazzi sarà sabato 30 novembre in occasione della giornata "Città per la vita - Città contro la pena di morte" promossa dalla Comunità di Sant’Egidio per ricordare l’anniversario della prima abolizione della pena capitale ad opera di uno stato, il Granducato di Toscana, avvenuta il 30 novembre 1786.

Anche quest’anno infatti l’Amministrazione Comunale -  Assessorato alla Pubblica Istruzione ha inteso aderire a questa iniziativa e, a partire dalle ore 18:00, e ogni 30 novembre, la facciata del teatro comunale della città mariana, scelto quale luogo simbolo e cuore della giornata, verrà illuminato in modo speciale per dire No alla pena di morte.